Tettoie in policarbonato, la scelta migliore per resistenza ed estetica

Le tettoie in policarbonato migliorano l’estetica della casa e degli spazi esterni, proteggono le stanze da un’eccessiva esposizione ai raggi solari e possono essere installate molto velocemente.

Navacchi Infissi si occupa di tettoie di qualunque modello e materiale, dal ferro battuto alle materie plastiche, fino ai legni pregiati. In questo articolo vogliamo concentrarci in particolare sul policarbonato, un materiale dalle elevate caratteristiche tecniche, trasparente e resistente agli urti.

I vantaggi delle tettoie in policarbonato

Il policarbonato è un materiale di largo impiego, utilizzato persino in ambito aerospaziale per ridurre il peso degli aerei e come isolante all’interno delle tute degli astronauti. Attualmente gli impieghi di questo polimero in ambito civile prevedono (elenco non esaustivo): gli scudi antisommossa per le forze dell’ordine, le visiere dei caschi da motociclismo, le coperture anti caduta per smartphone, le coperture per serre.

Nell’ambito delle tettoie, il policarbonato viene preferito al plexiglas in quanto possiede un indice di trasparenza maggiore, pari a 0,86, ed è meno tendente ad ingiallire con lo scorrere del tempo. Il carico di una pensilina realizzata con questo polimero è di 170 kg al metro quadro, le lastre hanno una maggiore elasticità rispetto alle materie plastiche concorrenti e sono più resistenti ai graffi.

Infine citiamo come le tettoie in policarbonato sono estremamente resistenti agli agenti atmosferici e non richiedono termoformatura.

lastre in policarbonato

Le  tettoie in policarbonato possono contare su di un materiale ad elevata trasparenza 

Coperture in policarbonato per tutti gli ambienti

Il policarbonato può essere modellato a freddo e tradotto in qualunque forma. Viene utilizzato sia per le coperture piane che per le strutture più complesse come pensiline e verande dei centri commerciali. Il materiale alveolare mantiene intatte tutte le sue qualità a prescindere dalla lavorazione, inoltre dispone di un elevato indice di rifrazione (1 584) ed è estremamente resistente al fuoco.

Buone notizie anche per quanto riguarda l’ambiente: i polimeri ottenuti dall’acido carbonico sono biologicamente inerti e facilmente riciclabili. Motivo per cui il policarbonato è largamente utilizzato anche nelle serre e nell’ambito delle coperture per prodotti agricoli.

Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci o venite a trovarci presso i nostri showroom di Viserba di Rimini e Cesena, il nostro staff vi guiderà verso i prodotti che meglio si adattano alle vostre esigenze e quelle della vostra casa.

pulsante navacchi