Le classi di sicurezza dei portoni blindati

 

L’unione europea attribuisce ad ogni infisso di sicurezza una “classe” che determina la sua efficacia nell’ostacolare i tentativi di effrazione.

Le classi di sicurezza dei portoni blindati sono 6 e vengono assegnate in base ai seguenti valori:

  • La resistenza dell’infisso al carico statico (il peso massimo che il prodotto può sopportare);
  • La resistenza al carico dinamico (la capacità del prodotto di resistere a spinte improvvise);
  • la resistenza all’attacco manuale;
  • La resistenza ai tentativi di manomissione con attrezzatura da scasso.

Se un infisso presenta una classe di sicurezza pari a 0, significa che non è ancora stato testato per resistere ai tentativi di effrazione.

Quando acquistate un nuovo portone blindato od una finestra con vetrocamera antisfondamento, assicuratevi che nel libretto, insieme alle caratteristiche tecniche, vi sia indicata la RC (Resistance Class) definita secondo le norme SN EN 1627.

Le diverse classi di sicurezza

Normalmente, i portoni blindati e le finestre antieffrazione hanno una RC che va dal 3 in su.

Gli infissi con una classe di sicurezza inferiore, non sono in grado di resistere ad un tentativo di effrazione tramite attrezzatura da scasso (gli infissi RC 1 possono essere scardinati tramite l’impiego della mera forza fisica).

Un portone blindato di classe RC 3, al contrario, è in grado di ostacolare l’ingresso di un malintenzionato dotato di strumento a leva.

Un dispositivo di sicurezza RC 4 resiste perfettamente al piede di porco ed a qualunque strumento da taglio.

Infissi di classe RC 5 e RC 6 sono impiegati per proteggere gioiellerie, banche e impianti militari. Grazie alla loro struttura in solido acciaio, possono respingere anche i dispositivi più sofisticati come grimaldelli elettrici e trapani ad alta potenza.

È possibile adoperare questi dispositivi anche nelle abitazioni private, ma il loro impiego viene definito dagli esperti: “non necessario”.

Per proteggere la vostra casa, un portone blindato classificato RC 3 o 4 è più che sufficiente.

Materiali resistenti, ferramenta antiscasso e tanto buon senso

Affinché possiate dormire sonni tranquilli, dovete dotarvi dei migliori dispositivi di sicurezza fissi, come inferriate in ferro battuto, tapparelle in alluminio e finestre con vetri temperati antisfondamento.

Per introdursi all’interno della vostra abitazione, i malintenzionati sfrutteranno qualunque apertura. Proteggetevi con gli infissi di sicurezza Navacchi.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci.

pulsante navacchi