Infissi a taglio termico e a taglio freddo, vediamo le differenze

 

Nei giorni scorsi, alcuni clienti si sono presentati presso il nostro showroom di Cesena, chiedendoci di esaminare i loro nuovi infissi. Secondo quanto riferito da queste persone, le finestre che hanno acquistato non sembrano fornire alcun tipo d’isolamento termico e, per questo, hanno dovuto accendere i condizionatori con diversi mesi d’anticipo.

I nostri tecnici hanno subito pensato ad una posa eseguita male, ma quando hanno esaminato le “finestre incriminate”, hanno scoperto che il problema era ben diverso. Gli infissi che quelle persone avevano acquistato erano a taglio freddo e offrivano delle pessime prestazioni isolanti.

Capita piuttosto di frequente che una persona che non ha dimestichezza con i materiali edili, finisca con l’acquistare una nuova finestra in alluminio freddo, credendo che si tratti di una lega dalle alte prestazioni d’isolamento termico. Ovviamente spetta al rivenditore illustrare ai suoi clienti le reali caratteristiche delle finestre che vogliono acquistare; ma questo non sempre succede.

Installando degli infissi a taglio freddo, non coibentati, i costi di climatizzazione della casa aumenteranno drasticamente e non potrete beneficiare delle agevolazioni in vigore per tutto il 2019.

Infissi a taglio freddo, quali sono i rischi?

Un infisso a taglio freddo viene realizzato con un materiale chiamato alluminio freddo, molto resistente e leggero ma dalle basse caratteristiche isolanti. Installare porte e finestre realizzate con questo materiale creerà dei ponti termici, dei punti freddi che metteranno in contatto le temperature interne ed esterne della casa.

Per godere delle caratteristiche tecniche dell’alluminio senza aumentare i costi di climatizzazione, si possono utilizzare delle sostanze isolanti come il poliuretano espanso. Questi isolanti, iniettati all’interno del telaio, spezzano il ponte termico e aumentano le caratteristiche tecniche dell’infisso senza modificarne l’aspetto esteriore.

serramenti-in-alluminio

è possibile interrompere il ponte termico degli  infissi a taglio freddo applicando  dell’isolante in Poliuretano

Infissi a taglio termico in alluminio-legno

Navacchi vi propone degli infissi in materiale combinato, che uniscono le naturali proprietà isolanti del legno con la resistenza dell’alluminio. In questo modo avrete a vostra disposizione degli infissi a taglio termico eleganti e dalle alte prestazioni di sicurezza.

Questa tipologia di infissi, vi ricordiamo, vi permetterà di accedere alla detrazione IRPEF pari al 50% della spesa sostenuta durante l’acquisto.

Venite a trovarci presso i nostri showroom di Cesena e Viserba di Rimini, vi spiegheremo nei minimi dettagli come ottenere la detrazione e vi aiuteremo a compilare i documenti necessari per accedere agli Ecobonus in vigore per tutto il 2019.

pulsante navacchi